domenica 6 ottobre 2013

Stanco chiudendo gli occhi

Occhi chiusi
Ho veduto spegnersi
tanti tramonti,
e fra meravigliosi colori
prendere vita altrettante albe.
Ho veduto molte
torride e calde estati,
e l'incedere di
freddi e gelidi inverni... il giungere
di primavere ed altrettanti autunni
mischiandosi in maniera perenne.
Ho veduto me stesso
essere abbattuto, atterrato per poi rialzarmi,
ho veduto il mio spirito,
vagare ramingo senza mai fermarsi.
Adesso questi occhi
sono stanchi di vedere,
sempre le stesse cose, sempre le solite facce
e misere chimere,
il mio spirito s'è fermato...
qualcosa ha catturato la sua attenzione sopita.
Adesso aspetta paziente, chiudendo gli occhi
non ha più alcuna... fretta!

3 commenti:

Silvia Lazzerini ha detto...

L'attesa, dolce compagna delle vite dei poeti. Bravo!

Il calesse ha detto...

Semplicemente sublime!
Ciao,
Luci@

Vito Ienna ha detto...

Siete molto gentili e troppo buone...
grazie di cuore!

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 Unported License.